Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Lun22072024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Politica e Estero La lingua dei segni come elemento di inclusione sociale delle donne e dei giovani sordi

La lingua dei segni come elemento di inclusione sociale delle donne e dei giovani sordi

foto-Algeri

L’ENS – Ente Nazionale Sordi Onlus, in collaborazione con la Federazione Nazionale dei Sordi d’Algeria – FNSA, ha presentato alla Fondazione Anna Lindh (www.euromedalex.org) un progetto riguardante corsi di lingua dei segni per 40 giovani e 40 donne sordi ad Algeri.

Questo progetto è stato ritenuto finanziabile ed inizierà la sua attività a partire dal 27 Settembre 2012 ed avrà la durata di un anno. L’ENS coordina il progetto e ne gestisce la parte scientifica e tecnico - organizzativa. La Federazione Nazionale dei Sordi d’Algeria fornisce il personale docente e discente e coordina l’attuazione dei corsi e la loro preparazione, nonché il reperimento e la scelta dei corsisti.

Il primo evento che aprirà il progetto è una Conferenza di presentazione che si terrà a Roma, presso l’Istituto di Studi Europei Alcide De Gasperi, Via Poli 29 – secondo piano, il giorno 27 Settembre 2012, con inizio alle ore 14:00. La Conferenza sarà aperta dal saluto del Presidente Nazionale dell’ENS Giuseppe Petrucci, nonché del Coordinatore Nazionale della rete italiana Anna Lindh, dott. Michele Capasso. Il Prof. Urbano Stenta, Coordinatore del progetto e Responsabile dell’Ufficio Esteri dell’ENS, illustrerà la genesi, lo sviluppo e le finalità del progetto. Seguirà il dott. Salhi Larbi che illustrerà le iniziative oggetto della FNSA nell’ambito del progetto. Il Prof. Antonio Sabbatella, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Vice Presidente Vicario dell’Istituto De Gasperi, parlerà dell’importanza dell’inclusione delle persone disabili nella società, con particolare riferimento alle politiche europee. Il dott. Alfredo Ferrante, Direttore Generale del settore disabilità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, illustrerà le iniziative italiane per garantire alle persone disabili un’adeguata integrazione nel mondo del lavoro, alla luce della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Il Prof. Giacomo Guaraldi, Responsabile dell’inclusione degli studenti disabili nell’Università di Modena, tratterà dell’integrazione delle persone disabili nel mondo scolastico ed universitario. Interverrà il dott. Humberto Insolera, membro della Direzione dell’EUD – Unione Europea dei Sordi, che illustrerà l’importanza della Lingua dei Segni e le sue basi teorico-pratiche. L’incontro sarà coordinato dal Prof. Stenta.

Al termine delle relazioni si aprirà un dibattito con il pubblico presente che potrà approfondire le tematiche oggetto delle relazioni stesse.

Al convegno sarà presente il servizio di interpretariato Italiano/LIS e viceversa, nelle persone della dott.ssa Anna Lo Bello e della dott.ssa Silvia Del Vecchio