Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Mar23072024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Primo Piano Sabato 31 gennaio a Firenze presso la "Sala dei Duecento" di Palazzo Vecchio si è svolto il convegno "Facciamoci sentire!"

Sabato 31 gennaio a Firenze presso la "Sala dei Duecento" di Palazzo Vecchio si è svolto il convegno "Facciamoci sentire!"

Sabato 31 gennaio a Firenze presso la "Sala dei Duecento" di Palazzo Vecchio si è svolto il convegno "Facciamoci sentire!" organizzato dal Gruppo consiliare del PD al Comune.

Il Convegno avente ad oggetto la discussione del Disegno di Legge S1151, "Disposizioni per la rimozione delle barriere della comunicazione, per il riconoscimento della lingua dei segni italiana (LIS) e della LIS tattile, nonché per la promozione dell'inclusione sociale delle persone sorde, sordo-cieche e con disabilità uditiva in genere" il cui primo firmatario è il Sen. Pagliari, ha esplorato le diverse posizione sul tema del riconoscimento della Lingua dei Segni da parte dell'E.N.S. e da parte della F.I.A.D.D.A. rappresentati dai rispettivi presidenti nazionali Giuseppe Petrucci e Antonio Cutura.

Il convegno coordinati dal Consigliere comunale Nicola Armetano ha visto la  partecipazione del Vice Presidente della Regione Toscana Ass. Stefania Saccardi la quale, nel suo intervento, ha sottolineato l'importanza dell'abbattimento dell barriere della comunicazione e del dover consentire il diritto di parità a tutti dunque anche la parità di accesso e di comunicazione,  ha affermato che allargare i diritti è sempre una cosa positiva e, dunque, ha sottolineato che il Disegno di Legge rappresenta per questo un'opportunità.

Successivamente è intervenuta l'Assessore al Walfare del Comune di Firenze Sara Funaro che ha spiegato l'importanza e l'interesse del Comune pur un tema sociale così importante che interessa molte persone ed il Comune, quale ente più vicino al cittadino, deve essere protagonista nel dare il proprio contributo alla risoluzione di questo problema. Ha sottolineato come il tema in città sia molto sentito perché nei giorni precedenti il convegno molte persone hanno telefonato per manifestare interesse sul convegno o per manifestare il proprio dissenso all'iniziativa.

Il convegno ha ricevuto il contributo scientifico del Dott. Paolo Vannucchi, responsabile ff dell' SOD di Audiologia e Foniatria AOU Careggi Firenze, e del Prof. Giampiero Neri, responsabile del Servizio Audiovestibologia Clinica ORL SS Annunziata Chieti.

Il Dott. Vannucchi ha snocciolato i dati relativi lo screening neonatale e l'importanza che riveste per affrontare la sordità  e dei dispositivi medico-chirurgici per dare un supporto ai bambini nati sordi.

Il Prof. Neri, nel suo intervento, oltre a sottolineare l'importanza di aumentare lo screening per aver dati sempre più precisi ha relazionato delle difficoltà nel realizzare lo stesso in Italia. Ha inoltre esposto i risultati di uno studio che ha interessato gli studenti delle scuole materne e superiori per vedere come viene percepita dai bambini la disabilità uditiva. Ha infine sottolineato l'importanza della comunicazione come mezzo di sviluppo della personalità dell'uomo e che deve essere favorita sempre e comunque.

Nel suo intervento il Presidente Petrucci   ha evidenziato come nella sala allestita per il convegno le barriere della comunicazione fossero abbattute in quanto vi era l'interprete L.I.S. e la trascrizione sul video consentendo a tutti i sordi presenti di seguire il dibattito come meglio ritenevano. Ha sottolineato dunque che il Disegno di Legge presentato in Senato ha proprio questo scopo la parità di accesso alla comunicazione sancendo il principio della libertà di scelta di comunicazione della persona sorda.

Il Presidente Cotura ha invece ribadito che secondo lui la LIS è discriminante per i sordi e ritiene che essa possa emarginare le persone sorde.

Presente al convegno anche il Segretario Nazionale E.N.S. Avv. Costanzo Del Vecchio il quale ha rappresentato che il Disegno di Legge va nel senso di recepire quanto statuito dalla Convenzione O.N.U. sui diritti delle persone con disabilità e sottolineato come in Europa solo 3 Paesi non hanno ancora riconosciuto la Lingua dei Segni e che la LIS non è e non può rappresentare un elemento di emarginazione della persona sorda ma invece rappresenta un'opportunità.

Al convegno avrebbe dovuto partecipare anche il Sen. Pagliari primo firmatario del Disegno di Legge ma purtroppo non è potuto intervenire perché impegnato a Roma per l'elezione del Presidente della Repubblica.

La chiusura dei lavori è stata affidata al Consigliere Comunale Massimo Fratini Presidente Commissione Politiche Sociali e della salute del Comune di Firenze che ha riportato la sua esperienza personale dei primi contatti con le persone sorde e dei problemi connessi alla comunicazione. Ha esortato tutti a trovare un punto d'accordo senza negare i diritti a nessuno e garantendo che i Consiglieri presenti continueranno a dare il loro apporto e supporto perché è un tema importante al quale bisogna lavorare tutti insieme.