Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Dom19052024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Notice
  • There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery PRO plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/immagini/2015/6/sossordi
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Tecnologia SOS SORDI 2.0: preparando il futuro

SOS SORDI 2.0: preparando il futuro

Milano 24 giugno 2015. Si è svolto oggi un iimportante incontro presso la sede di AREU - Aziende Regionale Emergenza Urgenza, che si occupa dell'operatività delle Centrali NUE 112 sul territorio regionale lombardo. In attuazione delle direttive europee volte a realizzare un numero unico di emergenza l'Italia si sta avviando verso una serie di modifiche operative e strutturali per la gestione delle emergenze, andandole a estendere progressivamente sul territorio nazionale. Veranno realizzati contact center che, come nel modello sperimentato in Lombardia, funzioneranno da interfaccia tra cittadini e forze dell'ordine, prendendo in carico le richieste di intervento e smistandole in base alle esigenze specifiche.

{gallery}immagini/2015/6/sossordi{/gallery}

In tale complesso scenario ENS, Ministero dell'Interno, AREU e tecnici hanno avviato un tavolo di confronto per integrare il progetto e l'applicazione SOS SORDI, nati dalla collaborazione tra Ente e Direzione Generale per gli Affari Generali della Polizia di Stato, e progressivamente attuato nelle diverse regioni italiane mediante protocolli di intesa stipulati tra Sedi Provinciali ENS e Questure.
All'incontro erano presenti i responsabili di tutte le realtà coinvolte: il dott. Rosario Prezioso per il Ministero dell'Interno; il Direttore di AREU dott. Alberto Zoli; il Cav. Giuseppe Corsini, Consigliere Direttivo ENS e responsabile del progetto SOS SORDI, con il dott. Amir Zuccalà dell'Ufficio Studi e Progetti; la dott.ssa Valeria Bollani per il Presidente del Consiglio Regionale ENS Lombardi Renzo Corti, il Cav. Mara Domini Presidente della Sezione di Milano con i Consiglieri Dambra e Tommasi; i responsabili dei call center lombardi e della Centrale NUE 112. Durante l'incontro sono stati affrontati i passaggi al nuovo modello operativo e le future modalità di interfaccia tra l'app dell'ENS SOS SORDI e la centrale 112, attualmente connessa all'app WhereAREU. Con la stipula di un protocollo di intesa che coinvolga tutte le parti interessate si andranno a definire collaborazioni e sinergie che hanno come obiettivo primario l'accessibilità dei servizi di emergenza per le persone sorde.
La riunione è poi proseguita con la visita alla centrale operativa NUE 112, dove sono state illustrate le procedure di funzionamento della centrale, le infrastrutture e soprattutto il complesso lavoro degli operatori, che hanno il delicato compito di prendere in carico le chiamate, fino a 3-4 mila al giorno, gestendo le emergenze con tempestività e accuratezza e smistandole alle forze dell'ordine. Il Direttore Zoli ha espresso grande apprezzamento per l'app dell'ENS e per la sua funzionalità, sottolineando che la stessa rimarrà l'app di riferimento per le persone sorde. provvederemo a fornire aggiornamenti sulle fasi successive di sviluppo del progetto, che avrà come ulteriore scenario di test il giubileo a Roma, in vista della prossima attivazione del contact center romano.