Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Mar12122017

Ultimo aggiornamento00:23:33

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Inform@ Sordi

Inform@ Sordi 2012-2013

Inform@ Sordi n.2
Inform@ Sordi n.2

Il 2013 è stato proclamato Anno europeo dei cittadini, in questo modo la Commissione Europea tiene fede alla promessa fatta nella relazione sulla cittadinanza UE e risponde alla richiesta inoltrata quest’anno dal Parlamento Europeo. Scopo dell’iniziativa è facilitare l’esercizio del diritto di circolare e soggiornare liberamente nell’Unione garantendo ai cittadini un accesso più immediato alle informazioni sui diritti collegati alla cittadinanza dell’Unione. Ma cosa significa per le persone sorde il diritto alla cittadinanza? Quali azioni e politiche socialmente rilevanti potremo attuare che siano in linea con i dettami e le volontà in Europa? E l’ENS quali nuove sfide si troverà a fronteggiare?

Inform@ Sordi n.3
Inform@ Sordi n.3

Si conclude l’anno e desidero lasciarvi con alcune riflessioni e propositi per il futuro, anche prendendo spunto dalle linee programmatiche approvate dall’Assemblea Nazionale e dal confronto emerso in tale occasione. Partiamo da un concetto fondamentale che è quello della famiglia. Nel corso del 2013 un forte appello è stato lanciato al Parlamento Europeo dal mondo dell’associazionismo perché il 2014 venga proclamato Anno europeo per la conciliazione tra la vita lavorativa e la vita familiare. Tale iniziativa mira ad aumentare la consapevolezza di politiche specifiche negli Stati e ottenere un nuovo impegno politico per rispondere ai problemi che interessano le famiglie.

Inform@ Sordi n.1
Inform@ Sordi n.1

E' con vivo compiacimento che mi accingo a scrivere queste righe per il primo articolo dell' "Inform@sordi", il nuovo giornale dell'ENS. In qualità di Direttore Responsabile sento il dovere di ringraziare tutti coloro che si sono impegnati per realizzare questo giornale: dai responsabili Cav. Corsini, Cav. Avanzo, Dott. Samueli e i loro staff, ai redattori, agli uffici amministrativi e a tutti coloro che hanno permesso, con il loro impegno, di pensare, innovare e rinnovare lo strumento di comunicazione tra L'ENS e i suoi soci.