Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Gio25042024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Primo Piano BASILICATA, COMUNICATO STAMPA - PROGETTO SOS SORDI

BASILICATA, COMUNICATO STAMPA - PROGETTO SOS SORDI

foto.PNG

Si terrà in data 13 Marzo 2014 alle ore 11:00 la conferenza di presentazione del Progetto SOS SORDI presso la Sala Riunione della Questura di Potenza  in Viale Marconi, 42 – 85100 POTENZA.

Un progetto complesso ideato in collaborazione con la Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato e dedicato allo sviluppo di servizi di emergenza accessibili mediante applicativi per smartphone e tablet, cui ha aderito subito con entusiasmo l’ACI per estenderlo in modo integrato ai servizi di emergenza stradale.

Interverranno: in rappresentanza delle Questure di Matera e Potenza, rispettivamente i Sigg. Questori: Dr Stanislao Schimera e Dr Romolo Panico  e per l’ENS il Commissario Straordinario del Consiglio Regionale ENS della Basilicata Cav. Giuseppe Corsini anche in rappresentanza delle Sezioni Provinciali ENS di Matera e Potenza presenti sul territorio.

Interverrà, altresì, il Presidente Nazionale dell’Ente Nazionale Sordi, Sig. Giuseppe Petrucci.

Le persone sorde sono cittadini e utenti come tutti gli altri ma con un enorme svantaggio comunicativo-relazionale che impedisce l’utilizzo dei normali canali di accesso alla comunicazione e all’informazione per il normale svolgimento delle attività quotidiane. Nella vita quotidiana le persone sorde sono costrette a rivolgersi a parenti, amici o estranei anche per poter effettuare semplici telefonate personali: in una situazione di emergenza ciò diviene ancora più problematico, dove è un dovere garantire l’autonomia della persona con disabilità, l’accesso all’informazione e alla comunicazione, così come sancito dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

Il progetto mira ad abbattere le barriere della comunicazione per consentire alle persone sorde di gestire la propria vita in piena autonomia.