Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Lun22072024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Primo Piano Risposta ai quotidiani in merito al Convitto per Sordi di Padova

Risposta ai quotidiani in merito al Convitto per Sordi di Padova

11174518 centro-sordomuti-magarotto_64958

In riferimento alla notizia apparsa nei giorni scorsi su alcuni quotidiani in merito alla protesta delle famiglie che risiedono nel rione ove è ubicato il Convitto per Sordi "A. Magarotto" di Padova

, le quali lamentano il comportamento dei ragazzi sordi che frequentano l'Istituto, per gli schiamazzi fatti nelle ore dedicate al riposo e per i quali sono intenzionate a presentare denuncia alla Procura della Repubblica, l' ENS, Ente Nazionale Sordi, che per legge ha rappresenta e tutela i sordi italiani, respinge con sdegno le accuse e precisa quanto segue.Gli schiamazzi ed il rumore provocati dai ragazzi, riconducibili alla vivacità propria degli adolescenti, non possono mai raggiungere e superare il limite della soglia di decibel consentito dalla legge proprio a causa della minorazione sensoriale che li colpisce. Infatti, gli schiamazzi e i rumori, ancora tutti da dimostrare, non sono assolutamente voluti anche perché le persone sorde, purtroppo, non hanno percezione del rumore.Da tenere presente, inoltre, che i ragazzi dal mese di giugno al mese di settembre scorso, non sono stati ospiti del Convitto, dato che, finita la scuola, ognuno ha raggiunto la propria famiglia nel luogo di residenza., pertanto le proteste e le denunce fatte da parte di alcune famiglie, sono esagerate e tendono soltanto a mettere in difficoltà l'Istituto e i ragazzi sordi che lo frequentano.Le lamentele del vicinato dimostrano la mancanza di tolleranza nei confronti di ragazzi più deboli che si traduce in un attacco ai disabili ed in particolare a quelli più deboli dato che si parla di adolescenti.L'occasione, poco felice, ci consente comunque di attirare l'attenzione delle Istituzioni per denunciare ancora una volta la carenza di personale qualificato nel Convitto che assiste i ragazzi.L'Ente a tal riguardo, in collaborazione con il Rettore del Convitto, sta organizzando una conferenza stampa per esporre i fatti e fare luce su questa situazione, il giorno 12 ottobre p.v., alle ore 16.00, presso la sede dello stesso Convitto in Padova, Via Cardinal Callegari 6.

Allegati:
Scarica questo file (comunicato-stampa.pdf)Comunicato Stampa75 Kb