Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Gio13062024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home Canali Tematici Primo Piano Meeting tra il Presidente dell’ENS e il Vice Presidente della WDU

Meeting tra il Presidente dell’ENS e il Vice Presidente della WDU

necdet

Il giorno 16 Gennaio 2011, presso la Sede Centrale dell’Ente Nazionale Sordi, si è svolto un incontro tra il Presidente Nazionale dell’ENS Giuseppe Petrucci e il Vice Presidente della World Disability Union (Unione Mondiale sulla Disabilità), nonché Vice Presidente della Fondazione Mondiale sulla Disabilità, Necdet Ozturk.

All’incontro erano presenti anche il Prof. Urbano Stenta, che collabora con l’Ufficio Affari Esteri dell’ENS, e la dott.ssa Jasemin Yusufoff, Segretario Generale della WDU. La finalità dell’incontro è stata quella di illustrare al Presidente Petrucci le iniziative ed i progetti che coinvolgono sia la WDU (l’Unione Mondiale sulla Disabilità) che la Fondazione sulla Disabilità, le quali hanno entrambe sede in Turchia, ad Istanbul. Numerosi sono i progetti che l’Unione ha deciso di portare avanti, anche grazie al sostegno delle 120 Organizzazioni che ne fanno parte, provenienti da 65 Paesi: uno dei progetti più importanti, che è già stato in parte portato avanti dalla Fondazione per due anni, riguarda l’elaborazione della Guida sull’accessibilità (con l’inclusione di tutte le tipologie di disabilità), da utilizzare come standard di riferimento per la progettazione di numerosi device (prodotti), presenti sia nella sfera pubblica che privata della persona disabile, in grado di migliorarne la vita. I modelli di riferimento della Guida sull’Accessibilità saranno le Linee Guida che già sono state adottate dall’Unione Europea, dagli Stati Uniti e dai Paesi dell’Area del Pacifico, creando, in tal modo, un modello universale su cui basarsi per la realizzazione di prodotti altamente accessibili per tutte le tipologie di disabilità. Il discorso non si è focalizzato solo sull’accessibilità, ma ha anche avuto come protagonista il documento più importante per i diritti delle persone con disabilità, ossia la Convenzione dell’ONU sui diritti delle persone disabili: l’obiettivo è quello di portare avanti numerose iniziative in merito, per far sì che i principi di uguaglianza e di inclusione, sanciti proprio dalla Convenzione ONU, siano pienamente realizzati almeno da parte di tutti gli Stati che l’hanno ratificata. A tal proposito, il dott. Ozturk ha ricordato di aver preso parte a New York nel mese di settembre 2011 alla Conferenza delle Nazione Unite tra i cento Stati che hanno ratificato la suddetta Convenzione, attraverso un evento realizzato dalla Fondazione Mondiale sulla Disabilità. Tutti i partecipanti sono rimasti entusiasti dell’incontro, che ha avuto un esito positivo.