Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Dom16062024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
CALABRIA

CALABRIA, Incontro Percorso Formativo “Osteria della Buona Vita” - Posticipato 22 marzo 2015

Percorso formativo_Osteria-1

Con riferimento alla nostra precedente nota prot. n. 204 del 27.02.2015, si comunica che l' incontro per discutere di un percorso formativo per l'occupazione imprenditoriale delle persone sorde denominato "Osteria della Buona Vita" è stato posticipato a domenica 22 marzo 2015 alle ore 9.00 presso il "Grand Hotel Lamezia" sito di fronte la Stazione Ferroviaria Centrale di Lamezia Terme.

si terrà un incontro per discutere di un percorso formativo per l'occupazione imprenditoriale delle persone sorde denominato "Osteria della Buona Vita". L'incontro è rivolto soprattutto a Soci ENS disoccupati e l'adesione di partecipazione deve essere comunicata al Responsabile Organizzativo Francesco Scalise (numero cellulare 3404701008) fino ad esaurimento posti disponibili. Altre informazioni in merito verranno comunicate nei prossimi giorni. In particolare, considerando i costi attuali che comporta l'inserimento lavorativo delle persone disabili, O.B.V. si caratterizza per l'innovazione e la proiezione nei mercati del futuro turismo, si qualifica per la sua semplicità, in quanto un ristorante di "crudi" e di piatti semplici ed immediati e la gestione di una serra e di un orto con modelli di attività e colture reimpostate costituiscono attività a cui si può arrivare con relativa facilità, e permette di formare disabili per diventare cuochi-ortolani, garantendo loro l'occupazione alla fine del percorso. O.B.V. è un ristorante con una location in area verde e rurale, in quanto necessita di un orto all'aperto ed uno in serra appositamente studiati per consentirne la frequentazione anche ai clienti. La caratteristica dell'osteria è quella di essere connessa ad una coltivazione biologica di erbe, insalate ed ortaggi, che vengono colti direttamente dal cliente, e successivamente consegnati per essere lavati al personale. La cultura dell'O.B.V. coniuga passato e futuro, piacere e salute, imprenditorialità e solidarietà, in cui il rapporto con il cibo è più diretto, più vero e l'ambiente è caldo, umano, ricco di sfumature e sfaccettature, che fanno sentire il cliente un ospite desiderato con cui condividere un progetto. Mangiare anche solo una volta nell'O.B.V. è un'esperienza che non si potrà dimenticare per la particolarità del servizio, per la professionalità "diretta, essenziale, concreta", per le storie umane di chi ci lavora e per il servizio con cui ti accolgono e ti salutano. In aree d'interesse turistico O.B.V. diventa anche vetrina del territorio, bottega dove comprare le eccellenze locali con garanzia di rispetto di valori ambientali e umani.