Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Mer17072024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
ALESSANDRIA

ALESSANDRIA,Gita Sociale al Lago d'Orta 8 luglio 2012 - Foto Gallery

Lago-dOrta
DSCN4933 640x480 2
DSCN4934 480x640
DSCN4936 480x640
DSCN4939 480x640
DSCN4940 480x640
DSCN4941 480x640
DSCN4943 640x480
DSCN4946 640x480
DSCN4956 640x480
DSCN4957 640x480
DSCN4965 640x480
DSCN4966 640x480

La "Festa dell'Arrivederci" al lago d'Orta organizzata dall'Ente Nazionale Sordi di Alessandria l'8 luglio 2012 ha avuto en plein, un grande successo grazie anche alla partecipazione dei soci e familiari di altre città come Asti, Imperia, Savona, Torino e Verbania per un totale di partecipanti pari a 59.

Non e' stato possibile accogliere tutti sul pullman, viaggio offerto dall' E.N.S. e quindi alcuni partecipanti sono venuti con la propria auto. La giornata é iniziata con l'arrivo ad Orta San Giulio

e il trasferimento dal parcheggio dei pullman al centro del paese é avvenuto in trenino caratteristico e subito dopo c'é stato l' imbarco in battello per raggiungere l' Incantevole Isola

San Giulio dove c'e' stato un incontro con la Badessa del Convento di Clausura. Con lo sguardo sempre in basso e dietro la cancellata ci ha raccontato, con l' ausilio della LIS da parte di volontaria Chiara Caviggiola, la storia dell'isola, del loro insediamento e di San Giulio che ha raggiunto l'Isola a piedi mettendo il suo mantello sull'acqua diventando primo abitante dell'isola dopo aver scacciato i serpenti che dimoravano. Le suore di clausura, oltre alle preghiere e meditazione hanno un proprio compito di lavoro di precisione come restaurare gli oggetti o vestiari religiosi da destinare ai musei, stampe antiche, ecc... Vedi tre foto di Gesù', il calco unico

con tre espressioni diversi. Strabiliante!!

In Basilica all'inizio della Santa Messa, con stupore, siamo stati nominati e ricevuti con il benvenuto.

Al ritorno dall'isola, col trenino abbiamo raggiunto l' agriturismo "Il cucchiaio di Legno" di Legro, un pranzo eccezionale servito dalla affabile titolare in persona e familiari. Dopo pranzo, sempre con il trenino siamo saliti al Sacro monte per visitare le cappelle che raccontano la vita di San Francesco d' Assisi.

Alle ore 18 circa ritorno, saluti e abbracci e poi tutti a casa.

I nostri più sentiti ringraziamenti vanno a Don Luigi Riccardi, nostro padre spirituale per averci dato la possibilità di avere un incontro con la Badessa e a Chiara Caviggiola.