Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Lun21082017

Ultimo aggiornamento13:28:52

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI
Ritorna Sei qui: Home 27 Ottobre - Conferenza Celebrativa

27 Ottobre - Conferenza Celebrativa

Il 27 ottobre, nella prima metà della giornata, si è svolta, presso il Centro Congressi “A. Luciani” di Padova, la conferenza celebrativa dell’anniversario, che si è potuta fregiare della prestigiosa adesione del Presidente della Repubblica e del patrocinio del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Coniglio dei Ministri, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Veneto, Provincia e Comune di Padova, Regione Lazio, Provincia di Roma e Roma Capitale Assessorato alle Politiche Culturali e Centro storico, nonché del Segretariato Sociale RAI.

La conferenza, dedicata alla commemorazione del fondatore dell’ENS Antonio Magarotto e a tutte le persone sorde che hanno dato la propria vita per l’Associazione e le battaglie sociali per l’inclusione sociale, l’accesso paritario all’istruzione e al mondo del lavoro, si è aperta con l’Inno di Mameli subito seguito dal saluto, agli oltre 500 iscritti presenti, del Presidente della Sezione ENS di Padova Maurizio Drago e dell’Assessore alle Politiche Sociali Fabio Verlato, delegato del Sindaco, il quale ha rinnovato la volontà del Comune di sostenere l’Ente – e lo ha fatto anche contribuendo fattivamente all’organizzazione di questo evento - i diritti e le rivendicazioni sociali delle persone sorde. Per la Provincia di Padova è intervenuto il Capo Gabinetto Massimo Giorgetti che ha rinnovato la propria stima e amicizia per l’Ente e i suoi dirigenti. Molto commovente l’attesa testimonianza della vedova Magarotto Luciana Epifani, Presidente della Fondazione Internazionale Antonio Magarotto, che ha presieduto l’intera conferenza al tavolo dei relatori a fianco del Presidente Petrucci e dei moderatori Anna Folchi e Paolo Petrecca, giornalista RAI. Sono pervenuti inoltre i saluti e gli auguri di buon lavoro da parte di diverse autorità politiche tra cui ricordiamo quelli del Presidente del Senato della Repubblica Renato Schifani, del Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, del Ministro del Lavoro On. Elsa Fornero e del Sen. Scarpa Bonazza Buora.

Tra i numerosi ospiti che sono intervenuti alla conferenza ricordiamo Don Antonio Veronese, assistente spirituale della Sezione ENS di Padova, la Prof.ssa Anna Cardinaletti, docente presso l’Università di Venezia Ca’ Foscari, il Presidente del Comitato Giovani Sordi Italiani Laura Caporali, il Prof. Francesco Maria Di Tullio, Preside ISISS, la Prof.ssa Arianna Caccaro, dirigente di sede ISISS di Padova, e Daniela Mazzoco, Presidente della Federazione Sport Sordi Italia. Alla testimonianza, particolarmente toccante, di Luciano Sala ex dirigente ENS che ha personalmente conosciuto Antonio Magarotto e il figlio Cesare e ha raccontato aneddoti emozionanti e dolorosi del periodo della guerra e della dittatura, quando le persone sorde, come tutti i disabili, erano considerati esseri inferiori e imperfetti, non degni di vivere una vita normale, è seguita la relazione di Emiliano Mereghetti che ha ripercorso le tappe principali del movimento silenzioso e della storia dell’Ente.

Altrettanto importante, nel corso della cerimonia, è stata la consegna del Premio ENS 2012, istituito per riconoscere e gratificare persone e istituzioni che si sono distinte per l’impegno in azioni, progetti e servizi dall’alto valore sociale, a sostegno dell’integrazione e autonomia delle persone sorde. Il Premio è stato assegnato: all’INPS, Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici, per il progetto LISA dedicato all’accessibilità del sito web dell’Istituto, premio ritirato dal dirigente dott. Giuseppe Muscillo in rappresentanza del Direttore dott. Giulio Blandamura. Altro Premio è andato al Presidente dell’Unione Radiotaxi d’Italia Loreno Bittarelli per lo sviluppo dell’App TAXISORDI per smartphone apple, a breve disponibile anche su sistemi Android, per la chiamata di taxi diretta da parte delle persone sorde e localizzazione tramite sistema gps.

Infine, il premio ENS al regista Duccio Forzano per la fiction RAI “L’amore è sordo”, protagonisti Francesco D’Amico e Giuditta Cambieri, con Lorella Cuccarini e altri attori sordi e udenti, in cui è stata raccontata la sordità nella vita quotidiana, con le sue difficoltà di accesso alla comunicazione, ma anche ricchezza e umanità, evitando i consueti pregiudizi e stereotipi. Tra gli altri riconoscimenti legati alla vita associativa, ricordiamo quello agli ex dirigenti dell’ENS che hanno dedicato, e continuano a farlo, la propria vita alle cause dell’ENS e alle battaglie sociali in difesa dei diritti dei sordi; ai Consigli Regionali ENS che più si sono distinti per azioni di sensibilizzazione delle Istituzioni locali miranti all’adozione di provvedimenti legislativi a favore della categoria; alle Sezioni Provinciali ENS che si sono distinte per l’attivazione di servizi per la gestione delle emergenze in collaborazione con le forze di polizia e servizi di soccorso locali.

Nel pomeriggio, una delegazione composta da dirigenti dell’Ente si è recata a rendere omaggio alla tomba del fondatore dell’ENS custodita presso il Convitto Nazionale a Padova.