Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Sab13072024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI

SIRACUSA, Santa Messa in LIS domenica 11 novembre 2012

Santuario-della-Madonna-
IMG 6643 web
IMG 6647 web
IMG 6649 web
IMG 6654 web
IMG 6655 web
IMG 6660 web
IMG 6661 web
IMG 6668 web
IMG 6672 web
IMG 6673 web
IMG 6678 web
IMG 6688 web
IMG 6693 web
IMG 6701 web
IMG 6741 web

Domenica 11 novembre 2012 è stato rinnovato l'appuntamento, ormai fisso ogni seconda domenica del mese, al Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa per la celebrazione della Santa Messa in LIS (Lingua Italiana dei Segni).

La Santa Messa è arricchita da due importanti elementi di integrazione che rendono possibile la fruizione della stessa da parte dei cittadini sordi: la presenza dell'interprete, Silvia Caffarelli, che traduce simultaneamente la Messa in segni, e la presenza del Coro delle Mani Bianche, costituito dagli studenti dell'Istituto paritario Sacro Cuore, diretto dalla docente sorda Carmelina Amato e sostenuto dalla volontà di Suor Ester, che traducono i canti in segni.

L'iniziativa, promossa e sostenuta da Bernadette Lo Bianco, esperta del turismo accessibili siciliano e referente per la Sicilia del Fondo Italiano Abbattimento delle Barriere Architettoniche, in collaborazione con Salvatore Risuglia, Presidente dell'ENS Sezione Provinciale di Siracusa, ha visto la partecipazione di numerosi cittadini, udenti e non, in un'atmosfera di profonda partecipazione religiosa.

"Grazie alla traduzione simultanea della messa in lingua italiana dei segni – ha sottolineato Bernadette Lo Bianco – si è compiuto un passo significativo verso l'abbattimento delle barriere alla comunicazione."

Conclusa la Santa Messa, la giornata è proseguita, per i soci dell'ENS Sezione Provinciale di Siracusa, nell'Azienda Agrituristica Agrimilo. Circondati dalla macchia mediterranea e dalle colline dei Monti Iblei, i soci hanno potuto assaporare prodotti tipicamente siciliani in una serie di proposte di antipasti rustici, seguiti da primi e secondi piatti, contorni e dolce tipico del giorno di San Martino, le zeppole.

Il Presidente dell'ENS Sezione Provinciale di Siracusa, Salvatore Risuglia, e tutti i soci che hanno partecipato, sono stati soddisfatti della domenica trascorsa insieme.