Ente Nazionale Sordi - ONLUS

ads-468x60-SITI-ENS1

Mer17042024

Ultimo aggiornamento23:24:39

Corriere RSS:

Font Size

Profile

Direction

Menu Style

OPZIONI

SIRACUSA, Cultura senza ostacoli – Latomia dei Cappuccini di Siracusa. FOTO E VIDEO

IMG 5982 web
IMG 5975 web
IMG 5982 web
IMG 5990 web
IMG 5993 web
IMG 5998 web
IMG 6016 web
IMG 6017 web
IMG 6054 web
IMG 6074 web
IMG 6084 web
IMG 6085 web
IMG 6086 web
IMG 6134 web
IMG 6140 web
IMG 6147 web
IMG 6170 web
IMG 6172 web
IMG 6173 web
IMG 6185 web
IMG 6207 web
IMG 6211 web
IMG 6215 web

Grazie all'iniziativa programmata dalla Profssa Lucia Acerra, Presidente dell'Associazione "Italia Nostra" di Siracusa, in collaborazione con il Presidente dell'Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Siracusa, Salvatore Risuglia e la Prof.ssa Bernadette Lo Bianco,

referente per la Sicilia del Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche (F.I.A.B.A.) e Membro Tecnico per il Turismo Accessibile, la Latomia dei Cappuccini domenica 7 ottobre 2012 è stata resa accessibile non solo ai  siracusani ma anche ai sordi grazie alla presenza di un  interprete LIS, la Dott.ssa Daniela Campisi, che ha tradotto in Lingua dei Segni Italiana la storia della Latomia.

L'assessore comunale alle politiche sociali e alla famiglia Salvo Sorbello, complimentandosi con tutti coloro che hanno dato vita all'iniziativa,  ha evidenziato le potenzialità turistiche e commerciali del turismo integrato - "Far sì che Siracusa sia sempre più accogliente per persone con disabilità è un obiettivo da perseguire con determinazione e costanza".

L'iniziativa è  stata accolta con manifestato interesse da parte dei partecipanti sordi che hanno seguito l'intera visita, sperando in un progetto più ampio che gli permetta di  poter  beneficiare delle stesse opportunità offerte a tutti i cittadini.

Il Presidente Provinciale ENS Risuglia Salvatore, con grande soddisfazione, ha manifestato il suo ringraziamento per aver avuto l'opportunità di una visita guidata in un sito carico di storia e tra i più belli di Siracusa, vedendo nell'iniziativa un impegno per migliorare la società, una società per tutti.